Guida alle più belle spiagge della Puglia

“Vieni a ballare in Puglia” inneggia una canzone di Caparezza, e come dargli torto in Puglia c’è la pizzica, il vino buono e le spiagge sono eccezionali. Le più belle spiagge della Puglia è la nostra mini guida dedicata a chi cerca oasi di pace degne di un paradiso tropicale. La Puglia, soprattutto nella zona che va dal Gargano al Salento, ha un mare dove l’acqua è cristallina e le spiagge sono di sabbia chiara e finissima, e ogni anno è meta di turisti e amanti del buon vivere.

Partiamo dal Salento – lu sole lu mare lu ientu, – il cosiddetto tacco d’Italia. Il paesaggio salentino  è costellato di ulivi secolari, fichi d’india e i famosi muretti a secco. Il verde smeraldo del mare è di sicuro il colore predominante e lungo la costa è possibile ammirare le torri di avvistamento che fanno da cornice a scenari intrisi di storia e bellezze naturali. L’estrema limpidezza delle acque e la deliziosa pineta che fiancheggia la costa sono di sicuro le qualità migliori di un luogo in parte ancora allo stato selvaggio, come ad esempio nella zona di Santa Maria di Leuca, la parte più meridionale della Penisola.

Sulla costa Ionica troviamo la spiaggia di Porto Selvaggio, una vera e propria oasi, un sogno immerso nel verde di un’acqua limpida e di una pineta incontaminata, uno dei posti più suggestivi del Salento. La spiaggia è in parte ciottolosa e la scogliera offre fondali con bellezze marine impareggiabili, saranno contenti gli amanti delle immersioni che godranno di una natura tutta da ammirare. L’accesso però non è dei più agevoli, occorre attraversare una pineta prima di trovarsi davanti ad un mare meraviglioso, ma ne vale la pena. Porto Selvaggio è anche un parco naturale. Si trova nel comune di Nardò, in provincia di Lecce, tra Porto Cesareo e Gallipoli.

Sempre sul versante ionico incontriamo Porto Cesareo. Famose sono le località balneari di Torre Lapillo e Punta Prosciutto con spiagge dalla sabbia chiara e i fondali trasparenti. Sono da preferirsi al centro cittadino perché Porto Cesareo ha una spiaggia piccola molto affollata mentre queste sono più ampie e anche più caratteristiche. Punta Prosciutto ha spiagge per la maggior parte libere, fatte di sabbia chiara e soffice e, secondo alcuni appassionati, sono le spiagge più belle del Salento. La scarsa presenza di stabilimenti balneari ha permesso alla zona di rimanere identica a come si presentava tanti anni fa, ciò la rende di sicuro uno dei posti più incantevoli, un vero e proprio paradiso naturale. Di queste spiagge affascinano le dune che, a Punta Prosciutto, possono addirittura superare gli otto metri di altezza.

Gli amanti dei paradisi tropicali saranno ben felici di sapere che anche in Italia ci sono le Maldive, o meglio le Maldive del Salento. Si tratta della spiaggia di Pescoluse dove il mare ha un’acqua cristallina da fare invidia, la spiaggia una sabbia bianca come quella dei Caraibi e ci sono stabilimenti balneari con i migliori confort. Dune, gigli selvatici e natura incontaminata: quante cose ci sono da vedere da queste parti. La zona è attrezzata anche con parcheggi e servizio noleggio di barche e gommoni. Si arriva a Pescoluse attraverso la SS 101 in direzione Gallipoli per poi procedere sulla statale 274 in direzione Santa Maria di Leuca, uscita Salve-Pesculose.

La Baia verde di Gallipoli è meta soprattutto di giovani. Ricca di stabilimenti balneari, movida e aperitivi al tramonto. Il mare è bellissimo, ma i 5 km di spiaggia sono super affollati in estate. È un posto molto bello e vale la pena venirci in vacanza. La vicinanza a Gallipoli vecchia permette di ammirare uno dei centro storici più caratteristici del sud Italia. Ricordiamo che l’ingresso nella parte storica è a traffico limitato. La Strada Statale 274 porta alla Baia verde.

Sulla costa Adriatica, tra Otranto e Lecce, troviamo Marina di Melendugno. Parliamo di una spiaggia pulita dal colore chiaro e caratterizzata dalla presenza di rocce bianche calcaree sul mare. La zona balneare più conosciuta è Torre dell’Orso con le sue spiagge chiare e il mare cristallino. Più volte Bandiera Blu. Bellissima la pineta, impiantata dai fascisti durante le operazioni di bonifica. Da visitare la grotta di San Cristoforo con i suoi antichi graffiti e i faraglioni chiamati Le due sorelle.

A pochi chilometri da Otranto troviamo la Baia dei Turchi, un luogo fantastico con scorci marini mozzafiato. D’estate la spiaggia è molto frequentata e trovare posto potrebbe risultare difficile, ma l’acqua è uno spettacolo e vale la pena bagnarsi in un mare che sembra davvero quello delle Maldive, Maldive italiane ovviamente. E Porto Badisco? Secondo Virgilio qui ci approdò Enea mentre fuggiva con la sua famiglia da Troia e per il Telegraph è una delle spiagge pugliesi più belle in assoluto. È una baia naturale ricca di ricci e di immagini da cartolina. Qui si trova la famosa Grotta dei Cervi, una grotta sotterranea con graffiti e dipinti fatti dai primi abitanti del Salento.

Uno spettacolo la Puglia, e questo è solo un assaggio delle splendide cose che ha da offrire. Per il resto, il consiglio è, se potete, di visitarla per intero, di esplorare anche spiagge poco conosciute e fuori dal turismo di massa. La sera però non fatevi prendere dalla pigrizia e dalla calura estiva, ma danzate al ritmo della più allegra delle ballate “la pizzica tarantata”, e via verso nuove avventure.

Come raggiungere la Puglia
Strade statali, autostrade, strade provinciali: per arrivare in Puglia è semplice e ci sono molti modi per farlo. Si può prendere l’Autostrada Adriatica A14 o la Napoli-Canosa A16. Oppure propendere per la superstrada Bari-Lecce, Bari-Foggia, la SS 106 Ionica, Foggia-Candela, Lecce-Santa Maria di Leuca o la Otranto-Gallipoli. In treno ci sono diverse linee che collegano la Puglia al resto d’Italia: la linea Bologna- Chieti-Foggia-Bari o Napoli-Foggia-Cervaro-Orsara. Abbiamo anche la linea Bari-Brindisi-Lecce, Taranto-Brindisi, Foggia-Manfredonia e molte altre. Visitare il sito di Trenitalia per maggiori informazioni sulle tratte interessate. In alternativa l’Aeroporto di Bari è servito dalle principali compagnie aeree, anche low-cost.

Ti potrebbero interessare,
guida alle più belle spiagge della Calabria
guida alle più belle spiagge della Campania

Vota Guida di CiaoBellaItalia

Commenti

commenti

Lascia un commento