Le spiagge più belle della Campania

positano-amalfi-coast

Il Cilento, la Penisola Sorrentina e le spiagge nascoste della Costiera Amalfitana:  la Campania è una regione che ha molto da offrire soprattutto in estate, quando il tempo è mite e si ha voglia di sole e mare. E poi l’unione mare-terra-arte, così vivo da queste parti, rende il soggiorno ancora più interessante. Scopriamo in questa mini guida le spiagge più belle della Campania.

amalfi-coast-ciao-bella-italia

Tutti nel Cilento!
Partiamo dal Cilento, parco naturalistico e luogo di villeggiatura tra i più gettonati. Il Cilento è stato riscoperto di recente ed in parte è ancora incontaminato. Le sue spiagge, rimaste isolate dal turismo di massa per lungo tempo, si sono conservate nello splendore delle loro origini. Belle, pulite e attrezzate offrono al turista bagni di sole e un mare tra i più puliti d’Italia.

La spiaggia di Centola Palinuro, col suo famoso arco naturale, è di sicuro fra le più conosciute. Affollata soprattutto dai giovani, che d’estate animano il luogo, e meta ideale per ritrovi e kermesse. È questa una delle spiagge più di tendenza, nelle vicinanze ci sono bar e piccoli ristoranti. La sabbia è finissima e i fondali cristallini. Palinuro si è confermata più volte negli anni Bandiera Blu.

Le altre spiagge più conosciute delle zona sono: baia del buon dormire, baia della Molpa, poco distante dalla Grotta Azzurra, spiaggia della Marinella lungo la foce del fiume Lambro, Ficocella che si trova al centro di Palinuro, la spiaggia delle Saline coi suoi 5 km di sabba chiara e finissima, nella parte più settentrionale.

Fra Punta Licosa e il fiume Alento troviamo un luogo di inestimabile bellezza paesaggistica, è Pollica. Le sue frazioni di Acciaroli e Pioppi sono indubbiamente le zone balneari più vivide in estate, quelle dove si concentra la maggior parte dell’afflusso turistico. Acciaroli è più grande e offre molto a livello di eventi, attrazioni e perché no locali alla moda frequentati soprattutto dai giovani. Hanno entrambe spiagge tenute costantemente pulite e attrezzate. La sabbia è chiara come per la maggior parte delle spiagge cilentane e il mare è limpido. Pollica ospita il Museo del Mare nel Palazzo Vinciprova e il 2 luglio si festeggia la festa della Madonna delle Grazie.

ischia-island-neaples
Isola di Ischia

Per gli amanti del trekking e anche per i più fortunati, sempre nel Cilento, si nasconde una delle spiagge più amate, è la spiaggia di Punta Licosa. Raggiungere Punta Licosa non è molto agevole, si accende tramite un cancello e la zona è in parte privata, dopo una lunga passeggiata nella pineta si arriva all’estremità dove un piccolo porticciolo, una chiesa e una spiaggia, in parte isolata, ci accompagna in un viaggio tra le bellezze incontaminate della natura e il mare cristallino. Una passeggiata in questo scenario, magari col tramonto, non ha prezzo.

La spiaggia di Trentova si trova nel comune di Agropoli. Molto grande, attrezzata, pulita e soprattutto luogo ideale per farsi un bagno, prendere il sole e fare lunghe passeggiate sulla sabbia senza stress. La baia di Agropoli è stata riconosciuta Meraviglia d’Italia e quando si arriva da queste parti si capisce subito il perché. Nei mesi più caldi dell’anno viene presa d’assalto dai bagnanti e trovare posto è alquanto difficile, ma con un pizzico di pazienza e in particolari orari questo scoglio può essere arginato. La zona è servita anche di parcheggi gratuiti ed è ricca di stabilimenti balneari attrezzati.

A Marina di Camerota, sempre nel Parco del Cilento, abbiamo una spiaggia che già il nome attrae turisti da tutte le parti d’Italia: è la spiaggia Cala degli Infreschi. Non ci sono parole per descrivere la bellezza di questo luogo, bisogna andarci di persona e visitarlo. La zona è Area Marina protetta e si capisce subito il perché: natura incontaminata, mare pulito e cristallino, deliziose calette che sporgono dal mare e accessibili attraverso imbarcazioni gestite da privati. D’estate diventa super affollata, ma questo non toglie nulla alla bellezza di una spiaggia che nel 2014 è stata riconosciuta tra le più belle d’Italia.

Procida-View-Neaples
Isola di Procida, Costiera Amalfitana

Anche la spiaggia di Ascea merita di essere visitata. La zona è particolarmente curata, ci sono parcheggi, in parte a pagamento ma con tariffe molto concorrenziali, e anche spiagge libere. La sabbia è di colore chiaro e la natura in alcuni tratti ancora selvaggia. Ascea Marina dista pochi chilometri da Ascea Paese, che si trova in alto. Possiede anche una linea ferroviaria e la stazione affaccia proprio sulla spiaggia. Comodo arrivarci anche in treno e magari portarci la bici. Dalla spiaggia di Marina di Ascea si può raggiungere Punta del telegrafo, Baia d’Argento e Baia della Rondinella.

La magia di Capri
Fino a questo momento ci siamo soffermati sul Cilento, che merita davvero una visita per bellezze naturali e pulizia, ma non dimentichiamoci di tutti quei luoghi che hanno reso la Campania famosa in tutto il mondo. Le spiagge di Capri sono state immortalate in diversi film, e non solo italiani, piacciono per bellezza, fascino e attrazioni. Sono fatte di ciottoli e scogli, i fondali sono alti, ma da queste parti sembra di trovarsi in un paradiso di comodità e piacere. Il mare è come sempre di un forte azzurro e l’acqua pulita. La spiaggia di Marina Grande è la più ampia di tutte, offre anche zone di spiaggia libera. Le spiagge di Marina Piccola sono quelle più amate dai turisti, anche qui troviamo spiagge pubbliche e aree attrezzate. Di fronte ai Faraglioni le spiagge sono gestite da stabilimenti privati.

Capri-island-bella-italia

La Divina Costiera
In Costiera Amalfitana incontriamo spiagge famose come quella di Positano, Amalfi e Cetara e spiagge nascoste, accessibili solo via mare, e in particolari ore diurne perché il sole in alcune ore scompare dietro le alte scogliere. Ricordiamo la spiaggia di Fornillo, Laurito e Arienzo nella località di Positano. Il fiordo di Furore ospita una piccola spiaggetta, degna di una visita se non altro per conoscere da vicino il luogo che incantò Rossellini e la Magnani mentre giravano la famosa pellicola Amore. La Costiera Amalfitana è raggiungibile in auto, in autobus e con i traghetti che partono da Salerno o dal tratto sorrentino.

positano-amalfi-coast

Il Golfo di Napoli
L’Isola di Gaiola si trova nel Golfo di Napoli e affaccia su Posillipo. La spiaggetta si trova all’interno dell’isola, qui si possono fare immersioni, snorkeling e visite guidate. La spiaggia è libera e sorge su un costone roccioso. Sempre a Posillipo troviamo uno dei posti più suggestivi della zona, è la Baia delle Rocce verdi. L’accesso è a pagamento, ma si gode di un panorama mozzafiato sull’intero Golfo di Napoli.

Queste sono solo alcune delle spiagge più belle della Campania, ma la regione presenta posti in parte nascosti dal turismo di massa da visitare, e quale occasione migliore delle vacanze estive per scoprirli tutti.

Link utili
www.cilentoediano.it
www.comune.centola.sa.it
www.comune.agropoli.sa.it
www.comune.positano.sa.it
www.cittadicapri.it
www.comune.napoli.it

Trasporti Campania
www.trenitalia.com
www.cstp.it – trasporti pubblici Salerno
www.ctp.na.it – trasporti pubblici Napoli
www.sitabus.it – trasporti pubblici Costiera Amalfitana
www.gruppobattellieriamalfi.com – traghetti Amalfi/Salerno/Positano
www.traghettilines.it – traghetti Napoli Capri

Vota Guida di CiaoBellaItalia

Commenti

commenti

Lascia un commento