Castel Nuovo o Maschio Angioino

Il Castel Nuovo o Maschio Angioino è un antico castello napoletano fatto erigere da Carlo I d’Angiò nel XIII secolo. Si trova in piazza Municipio e attualmente ospita la Società napoletana di storia patria e il Comitato di Napoli dell’Istituto per la storia del Risorgimento italiano. È sede del Museo civico. Nel XV secolo, sotto Alfonso d’Aragona furono ricostruite le torri, la Sala Grande o dei Baroni e rinforzate le mura. Venne edificato l’Arco di Trionfo. La porta bronzea è opera di Guglielmo Monaco su commissione di Ferrante d’Aragona, che volle con la stessa suggellare la vittoria nel 1462 su Giovanni d’Angiò e i baroni ribelli.

Da ammirare la trecentesca Cappella Palatina con il suo elegante portale rinascimentale, opera di Andrea dell’Aquila, che sostituì quello angioino. L’interno, demolite le sovrastrutture del XVIII secolo, è stato riportato ai canoni dell’architettura gotica. Rimangono tracce di affreschi di scuola giottesca. La sala ospita anche sculture del Rinascimento napoletano.

A sinistra della Cappella, una scala porta alla Sala dei Baroni, chiamata così perché nel 1487 Ferrante I d’Aragona ci radunò, con la scusa delle nozze della nipote, alcuni baroni a lui ostili, che fece poi arrestare e uccidere. La sala è ampia ed è rivolta al mare. È coperta da una volta ottagonale munita di 16 costoloni che formano un disegno a stella. L’ambiente è suggestivo ed è stato ripristinato dopo l’incendio del 1919 che distrusse le decorazioni del Laurana.

I sotterranei custodiscono le prigioni e anche una leggenda. Si narra che un coccodrillo, proveniente dall’Egitto, probabilmente a bordo di una nave, avesse trovato rifugio in quelle segrete. Con l’arrivo della notte, per acquietare la sua fame azzannava tutti i prigionieri che erano stati rinchiusi nella “fossa del miglio”. Al mattino i prigionieri erano misteriosamente scomparsi.

Orario visite
Apertura: dal lunedì al sabato 9.00 – 19.00
Chiusura biglietteria ore 18.00
Costo biglietto: 5 € intero

Come raggiungere il sito
Autobus C55 fermata via Depressi
Autobus R2 fermata Piazza Trieste e Trento
www.anm.it

Vota Guida di CiaoBellaItalia

Commenti

commenti

Lascia un commento