Le spiagge più belle della Liguria

Ci sarà un motivo per cui la Liguria piace tantissimo. Sarà per le calette nascoste, il mare cristallino o le spiagge dalla sabbia dorata. O sarà per le Cinque terre, il panorama mozzafiato, le montagne a picco sul mare, il pesto alla genovese e la buonissima focaccia? Un mix, un tutt’uno che conduce il nostro viaggio alla scoperta delle spiagge più belle della Liguria. Un piccolo excursus tra storia, natura e folklore.

La Liguria con la sua costa lunga 300 km offre spiagge di rara bellezza. Diversificate fra loro, perché alcune sono sabbiose altre ciottolose e rocciose. Qui si gode di un mare bellissimo e pulito, di strutture attrezzate e fondali adatti per le immersioni. E poi c’è Portofino, la moda, i vip. Un modo diverso per vivere il piacere di una vacanza senza stress e pensieri.

L’incantevole Sestri Levante
Partiamo da un racconto di favole e silenzi, nella città bagnata da due mari, Sestri Levanti. Qui si affacciano due delle più belle baie d’Italia: Baia delle favole e Baia del silenzio. Due nomi, due miti, due immagini di raro splendore. La Baia delle favole è sede anche del porticciolo turistico, la sua sabbia è in parte ciottolosa e di colore bianco/grigio. Offre diversi servizi e strutture turistiche. In zona ci sono anche spiagge libere. Tutte ben tenute. Per chi preferisce un luogo più tranquillo, può immergersi nello splendore della Baia del silenzio. Si trova al lato opposto dell’istmo. Posto incantevole, di totale relax. Una spiaggia romantica e dolce per eccellenza. Essendo così bella e suggestiva, d’estate è presa d’assalto e trovare una piccola porzione di sabbia per stendere il proprio telo può diventare anche un’impresa difficile eppure non si può fare a meno di amarla. Per raggiungere una delle due baie, si può prendere l’A 12 Genova-Livorno e uscire a Sestri Levante. Seguire poi le indicazioni stradali.

sestri-levante-liguria

L’affascinante Varigotti
Pulita, attrezzata, è un piacere prendere il sole sulla spiaggia che alcuni hanno definito la più bella della Liguria. È la spiaggia di Varigotti col suo bellissimo panorama sull’insenatura. Ci troviamo nella frazione di Finale Ligure e da queste parti si susseguono tratti di spiaggia libera a tratti privati. Ognuno dotato di servizi e attrazioni. Sabbia fine, mare cristallino e case basse e accoglienti. Una cornice da sogno sull’intero promontorio. È una delle spiagge più grandi della zona, l’unica pecca è il parcheggio. Trovare un posto aiuto soprattutto in alta stagione e nei fine settimana può essere un’impresa. Una passeggiata sul lungomare però farà dimenticare tutto. In fondo non è questo il bello della Liguria? Per chi volesse unire al piacere del mare quello delle bellezze architettoniche, una visita al borgo saraceno di Varigotti è un must.

Un’altra spiaggia merita però la nostra attenzione. Poco prima dell’ingresso in città è possibile immergersi nel paradiso di Baia dei saraceni. Una spiaggia dalla sabbia ciottolosa e dal mare trasparente. Ci troviamo in località Malpasso, circondati da una natura a picco sul mare. Il posto è attrezzato  e anche molto frequentato.  Per raggiungere Varigotti in auto, prendere l’A10 e uscire a Spotorno. Da qui immettersi sulla SP 1 Aurelia e seguire le indicazioni.

Nel magnifico Golfo dei poeti
Il Golfo della Spezia è conosciuto anche con un altro nome, Golfo dei Poeti, avendo le sue bellezze ispirato artisti del calibro di Benelli, che a San Terenzo scrisse il suo libro più famoso La cena delle beffe. Ma se a lui si deve l’appellativo ad altri poeti si deve la fama. Lord Byron, Percy Bysshe Shelley, David Herbert Lawrence, George Sand e Montale amavano quella costa colorata con le case sul mare. L’insenatura va da Lerici a Porto Venere, ci troviamo all’estremità orientale della regione, in un posto molto suggestivo.

golfo-dei-poeti-liguria

Tra Lerici e San Lorenzo troviamo la Spiaggia della Venere Azzurra, premiata con la bandiera Blu dalla FEE. Acque pulite e sabbia morbida. La spiaggia è libera e ben tenuta. Chi soggiorna a san Terenzio può recarsi presso la Baia Blu. Una spiaggia in parte comunale e in parte servita da privati. Da Lerici si raggiungono in battello le Cinque Terre.

Le Cinque Terre
Nella zona delle Cinque Terre ci sono diverse spiagge degne di essere visitate. Tra le più ampie abbiamo la spiaggia di Monterosso, una delle poche con la sabbia, le altre sono perlopiù ciottolose. Da qui inizia anche il Sentiero azzurro, percorso naturalistico di rara bellezza. La città di Monterosso è servita dalla stazione. Meno frequentata, ma molto affascinante è la spiaggia di Framura, Porto Pidocchio, dove si gode di una bellissima veduta sul mare e sulla macchia mediterranea. La spiaggia è di pietra lavica e all’estero la chiamano The Black Beach, la spiaggia nera. La spiaggia di Guvano è altrettanto affascinante. Per raggiungerla però occorre attraversare un tunnel lungo quasi 1 km.

Monte Rosso 5 Terre

Semplicemente un paradiso
La spiaggia dell’isola di Palmaria merita un assolo. L’accesso è via mare attraverso piccole imbarcazioni e vaporetti. Si trova proprio di fronte a Portovenere. Il mare da queste parti è turchese brillante e trasparente. La spiaggia è attrezzata con servizio noleggio ombrelloni e sdraio. Sul lato occidentale dell’isola troviamo Cala del Pozzale, la spiaggia dei gabbiani. Una stupenda spiaggia di ghiaia circondata dalla macchia mediterranea. L’accesso non è dei più agevoli, a piedi da un sentiero ripido.

Una perla incastonata nella roccia
A Camogli, in provincia di Genova, ci sono spiagge piccole, fatte di sassi e circondate da un mare stupendo. L’atmosfera è molto romantica e ben si adatta al relax e alla tranquillità. La più conosciuta è la baia di San Fruttuoso, nel Parco del Monte di Portofino, immersa in uno scenario tra il mistico e il contemplativo, come ci suggerisce l’abbazia  di S. Fruttuoso Capodimonte costruita proprio sulla spiaggia. Nei pressi troviamo Punta Chiappa, si tratta di uno sperone roccioso raggiungibile da un sentiero impervio. Il mare è strepitoso.

Jet set, moda e glamour
Tra Golfo Paradiso e Tigullio ecco incastonata la città di Portofino, famosa per  le sue bellezze naturali e le celebrità che ogni estate la scelgono per le vacanze. Attori, scrittori, registi e imprenditori l’amano per l’eleganza dei palazzi, il glamour dei locali e le meraviglie del posto. Tutto ciò ha però un costo, gli alberghi e le strutture non sono dei più economici, ma con una certa oculatezza e un occhio attento alle offerte vacanza è possibile ottenere tariffe più concorrenziali.

Le spiagge principali di Portofino sono la spiaggia di Baia Cannone, piccola e sassosa, molto romantica. È raggiungibile a piedi dalla Piazzetta. Non è raro trovare da queste parti parcheggiati mega yacht o barche di lusso.

portofino-liguria

Tra Santa Margherita Ligure e Portofino, molto vicina ai locali “IN” della zona, vi è la spiaggia di Paraggi. Una bellissima insenatura circondata da tanto verde e amata da chi pratica immersioni per i suoi fondali trasparenti. Uno scenario superbo, questo è certo. Paraggi è servita anche da un comoda linea urbana. Per chi decidesse di avventurarsi in alta stagione e con la propria auto potrebbe avere l’inconveniente di non trovare parcheggio. In zona esiste un unico parcheggio, ed è a pagamento.

Sul finale
Queste sono a parere di molti le spiagge più belle della Liguria, ma la nostra mini guida è solo un assaggio delle bellezze liguri. La vita notturna, gli eventi e le feste modaiole fanno di questa regione un’attrattiva che vale la pena di essere vissuta, e condivisa.

Link utili
Azienda Trasporti Provinciali – http://www.atpesercizio.it
Servizio Marittimo Del Tigullio – http://traghettiportofino.it/
Capitaneria di Porto S. Margherita Ligure – http://www.guardiacostiera.it/capitanerieonline/index.cfm?id=86
Trenitalia Liguria – http://www.trenitalia.com/tcom/Treni-Regionali/Liguria
Aeroporto internazionale di Genova “Cristoforo Colombo” – http://www.airport.genova.it/v2/index.php
Comune di Portofino – http://www.comune.portofino.genova.it/


Mappa principali spiagge in Liguria

Vota Guida di CiaoBellaItalia

Commenti

commenti

Lascia un commento